Domenica, 12 Maggio 2019 09:30

DIRIGENTI SCOLASTICI: PARTE IL RICORSO PER L’ACCESSO ALLA PROVA ORALE

Pubblicato in Scuola

A seguito della pubblicazione dell’elenco degli ammessi alla prova orale del Concorso per il reclutamento di Dirigenti Scolastici e della pubblicazione degli elaborati sul portale di istanze online avvenuta in data 8 maggio 2019, molti candidati non ammessi alla prova scritta hanno riscontrato anomalie.

Abbiamo raccolto, difatti, diverse segnalazioni da parte dei candidati circa gli errori rilevati in questa fase della procedura e per tale ragione promuoviamo un ricorso avverso il mancato superamento della prova scritta ai fini dell’accesso alla successiva prova orale.

Già in passato abbiamo avanzato azioni similari contestando i criteri e le modalità di correzione nonché le tempistiche della pubblicazione delle griglie di valutazione, il metro di valutazione, la contraddittorietà e l’illogicità manifesta delle motivazioni e votazioni e molto altro. Lo studio ha ottenuto numerose vittorie sulle censure relative alla correzione degli elaborati da parte di commissioni ministeriali, specificatamente sui giudizi arbitrari e esorbitanti delle commissioni nella correzione delle prove scritte.

Trattasi di eccezioni legate al singolo elaborato e da valutare caso per caso; pertanto il nostro studio legale mette a disposizione la propria esperienza e professionalità al fine di effettuare valutazioni ad personam anche tramite appuntamenti de visu, via skype o telefonici, suggerendo fortemente azioni di natura individuale.

Difatti, pur credendo fermamente nello strumento della class action nella quale siamo specializzati, riteniamo che la tutela più opportuna sia quella individuale poiché, oltre alle censure generali tipiche di ogni ricorso collettivo, conterrà deduzioni specifiche sulle Vostre posizioni che non possono essere avanzate con il ricorso cumulativo.

Riteniamo tuttavia che a tutti vada data la possibilità di ricorrere, soprattutto alla luce di una non prevedibile situazione processuale che si svolge in ben due fasi cautelari e due fasi di merito tra TAR e Consiglio di Stato.

Pertanto, per far fronte alle Vostre richieste, che si avanzano su una procedura viziata su cui non ci sono precedenti, pur consigliando la tutela individuale, stiamo avanzando un ricorso di natura collettiva ad euro 150 da proporre in particolar modo da soggetti con punteggi non elevati o privi di problematiche attinenti alla propria prova individuale.

Ci riserviamo inoltre di consigliarvi piccoli ricorsi omogenei all'esito delle verifiche delle Vostre schede.

Per una valutazione della propria posizione lo studio è disponibile ai seguenti recapiti

STUDIO LEGALE AVVOCATO MICHELE BONETTI & PARTNERS
tel  +39 06.3728853 | +39 06.39749383 | +39 06.39737480 | +39 06. 39740882 
cell. +39 349.4216026 - +39 391.3766108
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
skype: avvocatomichelebonetti.it

 LA DOCUMENTAZIONE DEVE PERVENIRE VIA E-MAIL E TRAMITE RACCOMANDATA URGENTE 1, IL TERMINE PER LA RICEZIONE E' FISSATO AL GIORNO 22 MAGGIO 2019 PER IL RICORSO INDIVIDUALE E AL GIORNO 24 MAGGIO 2019 PER IL RICORSO COLLETTIVO.

LE ADESIONI CHE PERVERRANNO OLTRE TALE TERMINE SARANNO INSERITE NEL RICORSO STRAORDINARIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

MODALITA’ DI ADESIONE

1) Scaricare il file “PROCURA_INDIVIDUALE” nel caso di adesione al ricorso individuale oppure “PROCURA_COLLETTIVO” nel caso di adesione al ricorso collettivo.

2) Stampare due copie della procura, compilarle e firmarle entrambe in originale (la sottoscrizione deve essere apposta a penna).

3) Effettuare il pagamento alle coordinate allegate inserendo nella causale "DS, NOME, COGNOME, C.F."

4) Inoltrare, tramite raccomandata a.r. URGENTE di tipo 1 all’indirizzo Studio Legale Avv. Michele Bonetti & Partners, Via San Tommaso d’Aquino, 47 – 00136, Roma, i seguenti documenti:

- due procure in originale compilate e sottoscritte;

- compito, griglia di valutazione, verbali e ogni altro atto scaricabile dal portale telematico personale del concorso;

- copia del documento di identità;

- copia del bonifico effettuato alle coordinate allegate (nella causale del bonifico dovrete inserire il vostro nome, cognome con la dicitura “DS, NOME, COGNOME, C.F.”).

Sulla busta deve essere apposta la scritta “CONCORSO DS 2019” e ogni busta deve contenere una sola adesione.

5) Inoltrare a mezzo e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la scansione di TUTTI I DOCUMENTI INOLTRATI A MEZZO RACCOMANDATA A.R., inserendo nell’oggetto dell’e-mail il vostro nome, cognome e la dicitura “ricorso CONCORSO DS”.

6) Compilare (solo una volta e inserendo dati veritieri e verificati) il seguente FORM on line https://forms.gle/baQvp3jUeYcRNVVD8

7) Tutta la procedura deve essere effettuata entro e non oltre il giorno 24 MAGGIO 2019 (data di ricezione della raccomandata a.r. URGENTE).

Attenzione, la carenza della documentazione richiesta o l’inesattezza dei dati inseriti comporterà l’esclusione dal ricorso.

QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE ENTRO I TERMINI STABILITI O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.

Visite oggi 68

Visite Globali 2824796